Guide e Strategie di Studio

Il potere della scrittura è quello di creare un contesto in cui le altre persone possano pensare.
Edwin Schlossberg, 1945 –
Designer americano



Le sette fasi della redazione

6. Revisione ed editing del testo

Prima della revisione e dell'editing,
prenditi una pausa per guardare le cose da un'altra prospettiva. Questo ti aiuterà a considerare chiaramente l'efficacia della tua comunicazione.

Strategie generali di revisione:

  1. La revisione richiede pratica:
    Cerca di correggere basandoti su determinati obiettivi come, ad esempio, concentrarti sul vocabolario e da lì, proseguire con la revisione di altri aspetti.
  2. Leggi l'articolo ad alta voce.
    Leggilo lentamente. Come “suona”?
  3. Copri il testo con un foglio bianco
    ed abbassalo mentre leggi riga per riga.

Il testo scorre in maniera efficace?
È troppo lungo o troppo corto rispetto a quello che desideri comunicare?
Ricordati del tuo pubblico:
i tuoi lettori non ti conoscono e si affidano alle informazioni che fornisci loro.

Titolo

Il titolo descrive brevemente il tema e riflette lo scopo dell'articolo?
I sottotitoli, se ci sono, sono concisi?

Paragrafo introduttivo

Inizia bene!
Cattura l'attenzione sin dal principio o potresti perdere il tuo pubblico.
Un'introduzione dovrebbe presentare l'obiettivo in maniera invitante.
La tua prima frase è interessante?
Il tuo primo paragrafo annuncia lo sviluppo del pezzo?
Introduce chiaramente il soggetto, il progetto o l'idea?

Paragrafi di supporto

Ogni paragrafo aggiunge un contributo al tema?
Hai seguito uno schema o un abbozzo?
Ogni paragrafo è strutturato secondo un ordine logico?

Il flusso di pensieri è chiaro?
Le transizioni fra i paragrafi funzionano?
Le relazioni fra i paragrafi sono comprensibili?

Le frasi rispecchiano il tema generale e l'argomento del paragrafo?
Si può eliminare qualche paragrafo non necessario
o combinarlo in modo più adeguato con altri?
Ci sono frasi che possono essere cancellate o combinate con altre?
Ci sono digressioni? Il loro obiettivo è evidente nell'intero contesto?

Conclusione

La conclusione sintetizza e chiarisce l'asserzione iniziale?
Permette al lettore di pensare?

Aree di focus:

Può darsi che tu abbia una sezione noiosa o magari desideri rendere la tua scrittura più vigorosa. Ecco alcune aree di focus:

Parole e frasi:

Le frasi dovrebbero essere chiare, logiche, brevi e mirare dritte al punto.
Le frasi dovrebbero fluire regolarmente,
eccetto nei punti in cui hai intenzione di creare enfasi.
Il tono è uniforme in tutto il paragrafo?
Le idee subordinate hanno un proprio spazio?

Le espressioni preposizionali possono modificare sostantivi e verbi:

Parole come in, con, fuori, da e a sono preposizioni e creano espressioni.
Evita di usarne troppe in una frase ed assicurati di collocarle nel posto esatto, vicino al loro soggetto/oggetto o verbo.
Non lasciarle in sospeso.

Fai inoltre attenzione alle congiunzioni
(e, o, non solo…ma anche, o...o, né… né, sia…sia).

Vocabolario:

Quando scrivi, stabilisci sempre il tipo di vocabolario che verrà utilizzato in tutto il testo.
Fai una lista delle parole chiave ed inseriscile nella fase di stesura.

Ci sono termini che non hanno una definizione o un contesto?
Ci sono vocaboli dal carico emotivo?
Se la risposta è sì, vengono usati produttivamente?

Colloca parole importanti nei punti in cui risultino più potenti
(alla fine o all'inizio delle frasi o dei paragrafi).
Sviluppa ed usa un vocabolario attivo e descrittivo; evita di inserire pronomi
(lui, lei, loro, noi) in eccesso.

Anticipa le reazioni del tuo pubblico.
Crea effetti con i termini più sensibili.
Quali parole si possono rafforzare affinché siano più chiare o più d'impatto?

Ripeti troppo spesso determinate espressioni?
I sinonimi apporterebbero un maggiore interesse?

I colloquialismi imitano la lingua parlata.
Il loro utilizzo potrebbe non avere successo sulla carta dal momento che sono talmente familiari che risulterebbero scontati.

Aggettivi:

Nel testo sono presenti parole vivide nella descrizione di personaggi e/o eventi?
Si inseriscono bene nel contesto o bloccano il lettore?
Se creano una pausa, quest'ultima è appropriata?

Verbi:
I verbi di azione sono più precisi.

“Ha detto di aver vinto” o
“lo ha sussurrato, sottolineato o confidato”?

“Abbiamo indagato sull'incidente” è più forte di
“abbiamo condotto un'indagine sull'incidente”.

“Molte ragioni spiegano il nostro successo” è più vivace di
“sono tante le ragioni del nostro successo”.

“Il bambino ha sbattuto la porta” è più potente di
“la porta è stata sbattuta dal bambino”.

Non usare certe forme di “essere” come, ad esempio, il passivo.

Quando ti viene restituito il testo, richiedi un feedback: ti aiuterà a migliorare le tue abilità.


Sequenza di stesura di un saggio, le sette fasi:

Sviluppo del tema (1)
Se non ti è stato assegnato nessun argomento, identifica un soggetto che ti interessi...

Identificazione del pubblico (2)
Distingui il tuo pubblico e i tuoi lettori...

Ricerca (3)
Prendi in considerazione il tempo che ti occorrerà per portare a termine il lavoro:
includi l'editing, la revisione ed eventuali ed inaspettati sviluppi...

Pre-scrittura (4)
Gli esercizi di pre-scrittura ti consentono di scegliere le parole chiave,
il significato e la struttura del testo...

Bozza/stesura (5)
La brutta copia è un incredibile passo in avanti all'interno del processo di redazione...

Revisione (6)
Prima della fase di revisione e di editing,
prenditi una pausa per guardare le cose da un'altra prospettiva...

Correzione (7)
Separa intenzionalmente la correzione dalla scrittura...

Questa guida è stata tradotta da Anna Russillo,
importante collaboratrice del Dizionario Italiano